Fisco, Evoluzione e Scenari: il convegno di Trento

Ieri a Trento, nella suggestiva sede della Volksbank, si è tenuto un partecipato convegno nel quale sono stati esaminati i temi tributari di maggiore attualità.

Davanti ad una interessata platea, composta da professionisti ed imprenditori, si è parlato di Terzo Settore, Legge di Bilancio, Abuso del diritto e Fatturazione Elettronica.

Dopo i saluti del dott. Mazza, presidente dell’ ODCEC di Trento e Rovereto, e di Olga Ungerer, Direttore Provinciale Agenzia delle Entrate di Bolzano e Trento, si è affrontato il tema della riforma del Terzo Settore: tra i relatori l’Onorevole Gnecchi, l’Of Counsel Dodero e l’Avv. Gabriele Sepio.

L’On. Gnecchi ha evidenziato la rilevanza socio economica, la eterogeneità e le peculiarità dell’arcipelago del Terzo Settore, che riveste un decisivo ruolo di sussidiarietà per far fronte a bisogni che il mercato e il settore pubblico non sarebbero in grado di soddisfare da soli.

Dodero ha illustrato i criteri che hanno ispirato la riforma civilistica e fiscale del settore, sottolineando le opportunità offerte e l’opera di razionalizzazione compiuta dal Legislatore.

Gabriele Sepio ha dato conto dei provvedimenti attuativi in corso di emanazione ed evidenziato come gli operatori debbano in questa fase valutare quali modifiche organizzative e statutarie sia opportuno introdurre per sfruttare a pieno i vantaggi della riforma.

Passando alla Legge di Bilancio, il Prof. Maurizio Leo ha illustrato i variegati istituti in cui si articola la “Pace fiscale”; in particolare si è soffermato sulla possibilità di definire le liti pendenti fruendo non solo della eliminazione di sanzioni e di interessi, ma anche di riduzioni delle imposte da pagare quando le pronunce delle commissioni – impugnate dall’Amministrazione – hanno dato ragione ai contribuenti.

Nella terza sessione del convegno, è stato esaminato il tema dell’abuso del diritto: il Prof. Leo ha ricostruito l’iter che ha portato all’approvazione dell’articolo 10bis dello Statuto del contribuente che ha definito legislativamente l’istituto; Dodero ha analizzato gli elementi costitutivi dell’abuso e le prime pronunce dell’Agenzia in risposta agli interpelli anti-abuso previsti dalla nuova normativa; il Colonnello della Guardia di Finanza Roberto Ribaudo ha trattato il tema dal punto di vista della propria esperienza operativa.

Ha concluso i lavori il dott. Vincenzo Giunta con un focus sulla fatturazione elettronica obbligatoria, che partirà per tutti il prossimo primo gennaio.

Ultimi inseriti su News ed eventi

Lo studio vanta una solida e strutturata partnership con Sole 24 Ore