La conversione del Decreto crescita non cambia la mini-IRES 2.0, ma le incertezze non sono risolte

Pubblicato da Il Fisco n.29, 2019

Con la conversione in legge del “Decreto crescita”, la mini-IRES prende forma definitiva, senza modifiche strutturali. Il processo di conversione ha confermato l’impianto normativo, eccezion fatta per l’aumento della percentuale di riduzione di aliquota a regime (dal 3,5 al 4%) e per l’estensione del periodo transitorio, aumentato di un anno (l’agevolazione sarà pienamente operativa dal 2023, anzichè dal 2022).

In allegato, la pubblicazione completa su Il Fisco a firma Giovanni Formica e Davide Lillo.

___________________________

Ultimi inseriti su Non categorizzato

Lo studio vanta una solida e strutturata partnership con Sole 24 Ore