“Società di comodo, necessaria una via d’uscita per il Covid”, l’articolo sul Sole 24 Ore del Prof. Maurizio Leo

Quest’oggi sul Sole 24 Ore l’intervento del Prof. Maurizio Leo sulle società di comodo.

Di seguito un estratto del pezzo:

“Si avvicina il momento dei bilanci e delle dichiarazioni dei redditi relativi al 2020 e, quest’anno più che mai, si pone il problema della verifica dei parametri di operatività ai fini dell’applicazione della normativa sulle società di comodo (articolo 30 della legge 724/1994) e su quelle in perdita sistematica (articolo 2, comma 36-decies e 36-undecies, del Dl 138/2011). La questione è delicata. Il calo dei ricavi causato dall’epidemia, in molti casi, sarà tale da non consentire il superamento del test di operatività. Si pensi già solo alle società immobiliari che hanno visto ridotti i canoni o addirittura risolti i contratti di locazione. In questa situazione, il coefficiente di redditività applicato agli immobili (6%), già normalmente elevato rispetto agli attuali benchmark di mercato, è evidentemente irrealistico. È quindi necessario, e ormai mprocrastinabile, un complessivo ripensamento degli istituti in parola (da attuarsi sperabilmente nella prossima riforma fiscale), che porti a una soppressione degli stessi o, quantomeno, a un adeguamento di coefficienti ormai anacronistici (sfruttando il patrimonio informativo oggi a disposizione dell’amministrazione finanziaria) e a una rivisitazione del meccanismo probatorio sempre a carico del contribuente.”

Qui l’articolo completo: Società di comodo Sole 24 Ore

___________________________

Ultimi inseriti su Non categorizzato

Lo studio vanta una solida e strutturata partnership con Sole 24 Ore